tagliare mattoni refrattari

Tagliare mattoni refrattari: come fare

Tagliare mattoni refrattari: consigli utili

Mattoni, cemento armato, graniti e pietre naturali sono tutti materiali difficili da tagliare, tuttavia tagliare mattoni refrattari è la sfida più impegnativa. In realtà con pochi consigli utili tagliare questa tipologia di materiale risulterà facile e veloce.

In questo articolo parleremo di come sia possibile tagliare mattoni refrattari con l’utilizzo dei giusti macchinari.

Mattoni refrattari: cosa sono

I materiai refrattari sono studiati per resistere oltre misura a temperature altissime. Dal modesto forno per la pizza “fai da te” alle centrali con alti forni per colate di acciai e materiali metallici. I famosi “fire briks” sono in grado di resistere per lunghi periodi di tempo a shock termici senza perdere le proprie specificità meccaniche.

Esistono davvero numerose tipologie di materiali refrattari in base a come sono creati. Allumina, Corburo di Silicio, Magnesite, Cromo sono solo alcune delle componenti che rendono questi materiali molto duri e molto abrasivi.

La Nord Srl da oltre 40 anni produce dischi diamantati per il taglio di questi materiali collaborando con i maggiori produttori italiani. Se sei un produttore o devi tagliare parecchio materiale di questo genere contattaci a sales@lanordsrl.it . Siamo lieti di darti più informazioni possibili per ottimizzare la fase di taglio.

Se invece vuoi tagliare i mattoni refrattari per il tuo forno o la tua cappa fumaria leggi attentamente questi passaggi.

Tagliare mattoni refrattari: tutto il necessario

Il materiale necessario per tagliare mattoni refrattari è molto semplice e facile da reperire in qualsiasi ferramenta, centro bricolage o magazzino edile. Però avrai bisogno di:

Primo Step: misura il materiale refrattario

Il primo step è il più semplice di tutti: misura accuratamente dove devi posizionare il tuo mattone, dopodiché con l’aiuto di un gesso e un metro segna su tutti e quattro i lati del mattone dove dovrai incidere. Questo sistema è fondamentale se utilizzerai una smerigliatrice angolare per effettuare il taglio.

Secondo Step: taglia il mattone refrattario

In questo articolo ti consigliamo di tagliare il tuo mattone refrattario con una smerigliatrice angolare o una taglierina a banco. Il mattone refrattario può essere spaccato anche con mazzetta e martello, tuttavia difficilmente si ottiene un taglio perfetto e pulito.

L’utilizzo di un disco diamantato, invece, garantisce massima velocità e pulizia di taglio. Per questo motivo la scelta del disco diamantato è fondamentale. Per tagliare materiale refrattario scegli sempre dischi diamantati di alto livello, meglio se adatti a materiali abrasivi come cemento fresco o asfalto. Ciò significa che il segmento diamantato è abbastanza duro per resistere all’abrasione costante del materiale refrattario stesso.

Sulla scelta del macchinario per tagliare il mattone refrattario ti consiglio di utilizzare smerigliatrici angolari se devi incidere in maniera retta mattoni con spessori piccoli. Se invece devi tagliare mattoni molto spessi e fare tagli inclinati, l’utilizzo di una taglierina a banco ti facilità di molto il lavoro.

Prima di iniziare a tagliare il mattone, alcuni consigliano di immergerlo per due minuti in una bacinella d’acqua, questo potrebbe trattenere la polvere di taglio. La cosa più importante è fare questo lavoro in un area aperta e lontana da beni di valore.

Indossa i tuoi DPI e procedi al taglio del materiale. Fai un taglio con una passata sola, a meno che il tuo disco non prenda il mattone per tutto il suo spessore. In questo caso incidi per 1 cm ogni lato del mattone. Aiutati con un martello a dividere perfettamente il mattone refrattario.

Tagliare mattoni refrattari: ultime parole

Anche se inizialmente può sembrare difficile e spaventoso, in realtà con questi pochi consigli taglierai velocemente e facilmente il tuo mattone refrattario per adeguarlo alla tua struttura.

 

 

Giacomo Fiorini