Vuoi consigliare al tuo cliente il disco diamantato più adatto alle sue esigenze? Ecco qualche informazione.

Quando un cliente entra nel tuo negozio con pochi dettagli sul prodotto che vuole acquistare vuoi farti trovare pronto ad offrire il meglio? È vero, spesso è difficile interpretare ciò che viene chiesto ma è altrettanto vero che esistono degli strumenti in grado di aiutarti. Le informazioni necessarie per capire subito su che prodotto dobbiamo orientarci per aiutare il cliente sono poche e molto semplici:

  • Il cliente è un operatore professionale o un hobbista?
  • Quale materiale deve tagliare?
  • Che macchinario utilizza con il suo disco diamantato?

TIPOLOGIA DI OPERATORE. Se l’operatore è un hobbista che necessita di fare pochi tagli può essere indirizzato su una gamma di prodotti economici Universali che, con sufficienti prestazioni, tagliano un pò di tutto. Ma attenzione. I produttori di dischi diamantati sanno benissimo che non esiste un Disco Diamantato Universale che garantisce ottime prestazioni su tutti i tipi di materiali. Perciò se l’operatore è un professionista del mestiere con qualche informazione più dettagliata, passiamo direttamente al prossimo STEP.

QUALE MATERIALE DEVE TAGLIARE? Se l’operatore sa già che tipo di materiale deve tagliare, possiamo indirizzarlo su prodotti specifici. La gamma di Dischi Diamantati per GranitoRefrattariAsfaltoCemento ArmatoCeramica, Gres Porcellanato garantiscono una qualità di taglio e una lunghezza di vita ottimali. E per tagliare il Marmo? il Klinker? le Arenarie? Non panic. Tutti i materiali sono divisi in classi. Presta attenzione: per il taglio del marmo duro è possibile utilizzare dischi da granito; mentre i dischi per il grès sono adattabili a marmi più morbidi; i dischi diamantati per arenarie sono invece uguali a quelli per il granito; mentre per il Klinker è consigliabile un disco per la ceramica.

E se l’operatore non vuole scendere a compromessi? Non preoccuparti, in pochi giorni possiamo produrre un disco diamantato adatto alle sue esigenze più particolari.

CHE MACCHINARIO UTILIZZA? Questo dato è fondamentale per capire sia il diametro del disco (che deve essere adatto al tipo di macchinario) sia il foro centrale dell’utensile (che deve essere adatto all’albero del macchinario stesso).

Come vedi è più semplice di quel che sembra. Se poi avrai ancora qualche dubbio ma vuoi comunque aiutare al meglio il tuo cliente, visita il nostro sito http://lanordsrl.it/

Giacomo Fiorini